Sezione ragazzi


Un ampio spazio della Biblioteca Civica A. Aonzo è dedicato ai bambini e ai ragazzi.
E’ uno spazio confortevole e luminoso, diviso in due sezioni in base all’età dei piccoli utenti, ognuna con gli arredi e materiale bibliografico adatti.

Una saletta e uno spazio attiguo sono dedicati ai “Piccoli lettori 0 - 8 anni”. Questo spazio è dotato di tappeti e cuscini per i piccolissimi; per i bambini un po’ più grandi ci sono tavolini, contenitori, carrellini e, naturalmente, libri di ogni genere.

I più piccoli hanno a disposizione libri cartonati, libri di sole immagini, libri musicali, libri tattili e libri gioco; mentre per quelli dai 5 agli 8 anni ci sono libri di fiabe e di filastrocche, libri di scienze, di geografia, di storia e di tanti altri interessanti argomenti.


A fianco allo spazio dei piccoli lettori si trova quello dedicato ai “Giovani lettori 8 - 15 anni”. Questa sezione è costituita da un ambiente molto luminoso, con libri di narrativa, di letteratura, di poesia e di altri interessanti e divertenti argomenti. Non mancano libri in lingua straniera per dare a tutti la possibilità di leggere in lingue diverse dall’italiano.
I ragazzi possono anche usufruire della Sala di lettura, che per la sua tranquillità e l’ampia scelta di enciclopedie e libri divulgativi di vario genere, è particolarmente adatta per studiare, fare compiti e leggere.
La sala di lettura è anche dotata di una saletta multimediale con due postazioni internet e il servizio wi-fi gratuito permette di collegarsi con il proprio computer portatile.

Laboratori didattici 

Lo spazio per i bambini e i ragazzi è attrezzato per realizzare laboratori didattici in cui gli obiettivi sono quelli di stimolare la creatività e avvicinare i bambini alla lettura. Ogni laboratorio prevede, infatti, un momento dedicato ai libri.
Nei laboratori didattici i bambini realizzano elaborati con vari materiali, come vari tipi di carta e soprattutto con materiali di riciclo. 
In altri laboratori imparano anche le tecniche pittoriche, realizzano libri d’artista e mail art.
Nei laboratori didattici multimediali i bambini vengono seguiti nelle creazione di video con la tecnica dello stop-motion. I video raccontano le leggende del Quilianese per farne conoscere i luoghi e le tradizioni.



Nati per leggere
La Biblioteca, con l’asilo nido “Piccole birbe”, ha aderito al progetto nazionale “Nati per leggere” (con relativa iscrizione). Progetto finalizzato alla promozione della lettura ad alta voce ai bambini fin dal primo anno di vita.


La Biblioteca all'Asilo...
Nei vari incontri realizzati abbiamo portato all'asilo una serie di libri da leggere ai bambini e consegnato un libretto da colorare a ciascuno di loro.
Tale libretto è stato realizzato, per l’occasione, dal personale della biblioteca con temi suggeriti dalle educatrici e sviluppati attraverso il personaggio simbolo della didattica della biblioteca. 
I titoli: Le storie di Dragoleo: Dragoleo cerca casa, Dragoleo, che paura la notte!, Dragoleo e l’intruso.
Sono stati realizzati anche dei cartelloni che sviluppano, attraverso il personaggio di Dragoleo, il tema trattato nella giornata.
L'asilo in Biblioteca...
I bambini e i loro genitori sono stati accolti nella sezione dedicata ai piccolissimi. Assieme al personale della Biblioteca e ai genitori hanno “letto” i libri scelti e poi fatto merenda.


Video stop-motion: La leggenda del drago di Quiliano.


_________________________________________________

Video stop-motion: La leggenda della Donaiola.


_________________________________________________
Video TgQui e Pagine visuali ragazzi



_________________________________________________
BiblioDe.C.O.

In occasione di Agrigusta 2015 è stato creato un percorso creativo attraverso video d’animazione, schede illustrative dei prodotti e piccoli oggetti da costruire e da colorare.

In questo modo i bambini, ma anche gli adulti, conosceranno i prodotti De.C.O. del
Quilianese con Val, l’albicocca di Valleggia, Lele, il miele, Bric, il cavolo, Gino il formaggio,
Otto, il chinotto, Olly, l’oliva, Buz, l’uva del Buzzetto e Gren, l’uva della Granaccia.

Guarda la pagina del blog dedicata
http://bibliotecaquiliano.blogspot.it/p/bibliodeco.html

Nessun commento: